Capri, l’isola delle meraviglie

Nell’Italia meridionale, di fronte al golfo di Napoli, sorge una serie di isole meravigliose. La più famosa è la leggendaria Capri. Con il suo cuore aggrappato a rilievi vertiginosi, i piedi piantati nel Mar Tirreno e la sua testa ricoperta da un profondo cielo blu, la magia qui si ripete ogni giorno, così come il flusso incessante di turisti da tutto il mondo.
L’unica isola non vulcanica nel sontuoso Golfo di Napoli, “Capri è sacra“, come scrisse Jean-Paul Sartre.
Tra jet set e autenticità, natura e mondanità, Capri è un’isola magica, avvolta nella nostalgia.
Qui si respira un’aria di eternità, quella che ha reso unica una piccola città di 7000 abitanti, costruita sull’istmo più stretto dell’isola.
Capri è famosa per le sue case bianche, i negozi di lusso, gli hotel a quattro stelle, i palazzi, l’atmosfera un po’ “vip” e la sua piazzetta Umberto I (vero centro nevralgico dell’isola, meglio conosciuto con il soprannome affettuoso di “Piazzetta”).
Definita come il “Piccolo Teatro del Mondo“, la Piazzetta ha visto passare i nomi più prestigiosi nella letteratura, nel cinema, nella moda, nella politica e dello sport.
Con la sua atmosfera unica, ogni giorno Capri è invasa dai turisti: in piena estate arrivano anche 20.000 visitatori sull’isola.