Il Cammino di Santa Barbara, al primo posto nella top 10 d’Italia

Sulle orme del cammino di Santiago di Compostela, nasce 8 anni fa il Cammino di Santa Barbara, nominato al primo posto tra i 10 cammini più belli d’Italia .

ll percorso si sviluppa per 500 chilometri attraversando la selvaggia Sardegna, tra 30 comuni, aree minerari, industriali e chiese campestri. Un viaggio tra fede e ambiente nella regione del Sulcis-Iglesiente-Guspinese.

il 75% del percorso è costituito da sentierimulattierecarrarecce e strade carrabili sterrate, mentre il restante 25% è costituito dalle strade lastricate dei centri urbani e da brevi tratti extraurbani con fondo in asfalto.

La bellezza del cammino è sicuramente data dalla varietà dei paesaggi, si passa dal livello del mare alla quota di 900 m nel sistema montuoso del Marganai: è necessario tenere in considerazione la continua presenza di dislivelli, che tuttavia solo in pochi casi sono strappi impegnativi.

L’itinerario è stato suddiviso in 30 tappe della lunghezza media di circa 16 km ciascuna.

Il tempo di percorrenza indicato all’inizio di ciascuna tappa si basa su un ritmo medio di 3 chilometri all’ora, un ritmo un po’ più lento della norma, proprio in considerazione del fatto che il pellegrino/escursionista sarà portato a rallentare i suoi passi, e a soffermarsi frequentemente ad ammirare i paesaggi, le particolari formazioni geologiche, i resti archeologici, le strutture minerarie, e tutte le altre bellezze che si incontrano.