La Certosa di San Lorenzo

La Certosa di San Lorenzo, meglio conosciuta come Certosa Padula, è uno dei luoghi più belli della provincia di Salerno è meta importante di turismo religioso che richiama pellegrini da tutta Italia, affascinati anche dal patrimonio artistico.

La Certosa Padula è la più grande e famosa d’Italia, ma questo non è l’unico primato di questa opera di straordinaria bellezza. La Certosa di San Lorenzo a Padula possiede anche il chiostro più grande d’Italia, ben 12.000 metri quadrati.

Dunque cosa vedere in questo luogo unico al mondo.

La Certosa, fondata nel 1306, è un complesso di circa 350 stanze che si estende su un’area di circa 51500 metri quadrati.
Inizia la tua visita dalla Corte esterna rettangolaree da cui si giunge al chiostro della Foresteria, formato da un portico con una fontana al centro e da un loggiato, dove si trova la torre dell’orologio.
Una parte del complesso della Certosa di Padula è formata dal monastero, che si può dividere in due aree, una destinata ai luoghi di lavoro e un’altra che funge da residenza dei monaci. Questo perchè essendo una certosa, come tutte le altre, segue la regola certosina, che predica lavoro e contemplazione. Per questo esistono luoghi differenti destinati a usi diversi: il chiostro, la biblioteca, con pavimento in ceramica vietrese, la Cappella con preziosi marmi, la cucina, le cantine del vino, le lavanderie ed i campi che venivano coltivati dagli stessi monaci per il loro sostentamento.

Insomma un capolavoro di architettura e misticismo, da visitare assolutamente!